Archivo de la etiqueta: revista Mixa

Nota de Prensa en revista “MIXA” una publicación Romana sobre la cultura multiétnica

Quería compartir con Uds. una nota que me hicieron en “MIXA” una revista romana sobre la cultura multiétnica. En la nota se comenta mi nuevo libro “Di qui e d’altrove” recordando que también los italianos han sido emigrantes como lo son hoy aquellos que llegan a Europa desde otros países.

Lo particular en aquellos que, como yo, han regresado del aquel país que eligieron sus padres para emigrar sesenta años antes, es que viven una experiencia en la que continua la búsqueda de un lugar donde poder vivir.

La misma situación que se repite con las mismas interrogantes.
Y surge espontanea la pregunta: deberán vivirla también nuestros hijos?

Espero les guste:

Mixa Talent

Essere qui e altrove. La ricerca di Galzerano

“Avenida Italia era la linea di confi ne tra noi e Carrasco, ricco quartiere di lussuose ville e di verdi giardini. Noi avevamo tutto ciò che può off rire un barrio e forse di più… C’era Franco, che ogni domenica mattina metteva alla sua fi nestra le casse dello stereo per far sentire musica italiana ai vicini”. Questo è il profumo dell’adolescenza di Angel Luis Galzerano. Così come ce lo racconta lui nel libro “Di qui e d’altrove – fotostoria di un’emigrazione”, edito da Compagnia delle Lettere

Galzerano è nato a Montevideo, in Uruguay, nel 1970 e risiede a Franciacorta, in provincia di Brescia.

Questo suo libro è un album di famiglia di emigranti italiani del sud Italia. Una storia di doppia migrazione, di partenze e di ritorni.

E soprattutto di ricordi. Il racconto procede attraverso una memoria non cronologica, frammentata, che fa confl uire il qui e l’altrove in un unico territorio, dove partire e ritornare non sono opposti uno all’altro.

Galzerano è un cantautore, non uno scrittore, e ci tiene a precisarlo dalla prima riga.

“Questi scritti sono nati così, in ordine sparso, tra fatti accaduti, ricordi lontani che iniziavano a sbiadire e parole che sono rimaste testi o impressioni, perché non sono riuscite a diventare canzoni”, dice l’autore. Questo libro è la sua biografi a e quella della sua famiglia.

La vita di un ragazzo che nasce immigrato di seconda generazione in Uruguay, che torna in Italia, a Campora, in Campania, negli anni ’80 e ridiventa immigrato per poi, di nuovo, risalire verso il Nord, a Milano, e scoprire di essere un terrone.

Una storia di diffi coltà, ma anche di solidarietà. Una storia di ricerca delle proprie origini, ma anche di fuga dalla violenza e dal declino economico di un Paese, l’Uruguay, che per i suoi genitori
era stato una speranza e si rivelava un miraggio. Il ritorno in Italia, portandosi addosso la ferita dell’essere emigrante, e pensare camminando per i vicoli di qualsiasi città che “la vita, in questo momento, sta passando da qualche altra parte”.

Eppure lo stupore di vedere il proprio cognome ripetersi sulle targhe commemorative dei caduti in guerra e scoprire, per la prima volta, proprio lì dove sono sempre state, le proprie radici.

Angel Luis Galzerano
CANTAUTORE
Uruguay, 1970
“Di qui e d’altrove – fotostoria di un’emigrazione”
www.compagniadellelettere.it